MILLE NOTE DI ARTE

Dal 12 al 16 agosto 2021  - € 730

Le Marche sanno coniugare numerose sfaccettature dell’arte: dalle opere architettoniche come l’Abbazia di Fiastra e Piazza del Popolo ad Ascoli Piceno fino allo splendido teatro Sferisterio di Macerata.
Le note di Giuseppe Verdi risuoneranno ne La Traviata e ci accompagneranno durante il viaggio tra i borghi disegnati sulle colline marchigiane.
Non mancherà un’altra forma d’arte, quella enogastronomica.

 


• chiamaci> clicca qui
• scrivici> info@lemarmotte.it
• iscriviti alla newsletter> clicca qui
• seguici su


1° giorno – giovedì 12 agosto: PESARO – MACERATA (dintorni)
Ritrovo dei Sigg.ri Partecipanti, sistemazione sul bus e partenza per le Marche. Arrivo a Pesaro, pranzo e incontro con la guida per visita della città. Famosa per essere la città natale del compositore G. Rossini, Pesaro possiede un centro storico ricco di testimonianze storiche e artistiche. Dalla piazza principale del lungomare, sulla quale si affaccia il caratteristico Villino Ruggeri in stile liberty e la “Sfera Grande” di Pomodoro, si raggiunge il centro storico per visitare la casa natale di Rossini (esterni). L’itinerario prosegue con la visita della Cattedrale che custodisce preziosi mosaici, Piazza del Popolo con il Palazzo Ducale e la “Pupilla di Pesaro” la fontana da sempre simbolo della città, il Santuario della Madonna delle Grazie e Rocca Costanza. Al termine delle visite trasferimento verso l’hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento. 

2° giorno – venerdì 13 agosto: MACERATA – ABBAZIA DI FIASTRA
Prima colazione in hotel e partenza per la visita di Macerata, antico centro romano protetto ancora oggi da massicci bastioni rinascimentali e percorso da strade pavimentate che risalgono la città verso la simpatica Piazza della Libertà, il cuore del centro storico su cui si affacciano il Palazzo dei Priori e il Palazzo della Prefettura, in cui risiedevano importanti figure politiche ed ecclesiastiche. Pranzo in hotel o ristorante. Nel primo pomeriggio partenza verso Abbadia di Fiastra, paese che lega il suo nome all'Abbazia di Chiaravalle di Fiastra, una delle abbazie cistercensi meglio conservate in Italia. Qui l'ideale benedettino di lavoro e preghiera, oltre a diventare concreto e visibile attraverso un linguaggio architettonico di rara bellezza, ha saputo segnare profondamente anche la storia del territorio circostante arricchendola di preziose ed interessanti testimonianze. Accanto alla chiesa, è ancora oggi conservato il monastero, realizzato anch’esso secondo gli schemi cistercensi, con un bel chiostro ricostruito nel XV secolo. Rientro in hotel per le ore 16. Tempo libero per un po’ di relax, cena anticipata e a seguire si raggiunge Macerata e il grande Sferisterio, progettato dal giovane architetto Ireneo Aleandri, rappresenta uno dei più importanti esempi di architettura Neoclassica. Inaugurato nel 1829, è finanziato dai “Cento Consorti”, cittadini maceratesi benestanti che volevano una struttura per il gioco della palla col bracciale, sport in voga nella metà dell’Ottocento. Il Macerata Opera Festival da anni è un appuntamento fisso che coinvolge e unisce appassionati della manifestazione. Oltre al prezioso contributo del territorio marchigiano, il festival è nel cuore di molti che arrivano da tutte le parti del mondo. Il titolo più rappresentativo e iconico delle produzioni allo Sferisterio degli ultimi trent’anni, è senz’altro La Traviata di Giuseppe Verdi.
Al termine dello spettacolo, in tarda serata rientro in hotel e pernottamento. 

3° giorno – sabato 14 agosto: TREIA – SAN SEVERINO MARCHE 
Prima colazione in hotel e mattinata a disposizione per un po’ di relax. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio partenza per la visita di Treia, uno dei “Borghi più belli d’Italia”  che offre tanta storia, arte, cultura e un paesaggio mozzafiato. Entrando nel centro storico medievale da una delle 7 antiche porte aperte nella cinta muraria, si respira tra i suoi vicoli un’atmosfera senza tempo fino ad arrivare alla scenografica piazza della Repubblica, una fra le più belle e caratteristiche delle Marche. A forma di ferro di cavallo, si apre su un ampio balcone panoramico. Da qui la vista si perde in un orizzonte vasto di campi coltivati e dolci colline. Nelle giornate limpide potrete scorgere anche il Monte Conero e il mare. Proseguimento verso San Severino Marche. Il borgo chiamato anche “Castello” ci accecherà per le sue bellezze culturali e paesaggistiche. Avremo modo di ammirare monumenti di interesse storico e religioso: il Duomo Vecchio, costruito nel X° secolo, il Chiostro rinascimentale, la Torre degli Smeducci della Scala, la Basilica di San Lorenzo in Doliolo e il santuario di Santa Maria del Glorioso.  Rientro in hotel cena e pernottamento.

4° giorno – domenica 15 agosto:  ASCOLI PICENO – OFFIDA  
Prima colazione in hotel e partenza per Ascoli Piceno. Visita della città che conserva intatto il centro storico medievale con la sua Piazza Del Popolo, riconosciuta da tutti come una tra le più belle d’Italia. Chiamata “Salotto d’Italia” è il cuore del centro storico e anch’essa un vero museo a cielo aperto.  Visita del centro a cominciare dal famosissimo Caffè Meletti, celebre per la delicata “Anisetta” da assaggiare come digestivo, Piazza Arringo e Chiesa di San Francesco. Pranzo di Ferragosto in ristorante e proseguimento verso Offida antico centro del popolo preromano dei Piceni nelle colline tra Tesino e Tronto. Racchiusa da mura castellane del XII secolo, il centro di Offida si snoda intorno a piazza del Popolo, che si distingue per la sua forma triangolare. Qui si affaccia il palazzo comunale, il Teatro Serpente Aureo, la chiesa della Collegiata e la chiesa dell’Addolorata. Al termine delle visite rientro in hotel, cena e pernottamento.
La tipicità di questo borgo passa anche attraverso le specialità enogastronomiche. Uno dei più tipici è il chichì ripieno, ma guai ad usare una frase diversa dal definirlo una focaccia gustosa e saporita farcita con tonno, alici, carciofini e peperoni, originaria del borgo di Offida, con una ricetta antichissima: gli offidani ci tengono molto alla conservazione del prodotto, senza alcuna variante! Altra specialità sono i funghetti dolci di Offida, un dolce tipico della tradizione marchigiana. Provate a prepararli e gustateli con un bicchiere di Passerina Passito.

5° giorno – lunedì 16 agosto:  JESI  
Prima colazione in hotel e partenza per Jesi. La città conta innumerevoli chiese e palazzi rinascimentali come per esempio il Palazzo della Signoria, che, sormontato da un leone coronato (stemma di Jesi), ospita l’Archivio storico comunale, con documenti risalenti fino al XII° secolo e la Biblioteca Planettiana con oltre 110 mila volumi. Da non dimenticare il Teatro Pergolesi, la bellissima Cattedrale di San Settimio (patrono di Jesi) e Palazzo Pianetti, risalente al settecento unico esempio in Italia di stile Rococò di influsso mitteleuropeo oggi sede della Pinacoteca civica, nella quale si possono ammirare la bellissima galleria degli stucchi, il grandioso giardino e una cospicua raccolta di opere di Lorenzo Lotto. Pranzo in ristorante o agriturismo. Partenza per il viaggio di rientro.

 

 

Da giovedì 12 a lunedì 16 agosto 2021 
Quota di partecipazione € 730

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 90
QUOTA ISCRIZIONE € 35

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman GT - Sistemazione in ottimo hotel 3***sup a Monte San Giusto
Trattamento di pensione completa dal pranzo del 12 agosto al pranzo del 16 agosto - Bevande ai pasti (1/4 di vino e ½ minerale a persona) – Visite guidate come da programma – Ingresso all’Abbazia di Fiastra – Biglietti numerati in “tribuna verde” per La Traviata del 13 agosto -  Audioguide individuali -  Accompagnatore LeMarmotte - Assicurazione medico/bagaglio con copertura Cover Stay

LA QUOTA NON COMPRENDE: Mance - Tasse di soggiorno (da pagare direttamente in loco) - Polizza annullamento € 30 da richiedere all’atto dell’iscrizione - Extra di carattere personale e tutto quanto non indicato ne “la quota comprende”.

NOTE: La tutela dei clienti è la nostra priorità. Pertanto i programmi saranno effettuati rispettando le normative distanziamento in essere al momento dell’effettuazione del viaggio. Eventuali variazioni di programma e/o di quote dovute al loro rispetto, verranno prontamente comunicate a ciascun iscritto. IN caso di disposizioni governative che vietassero lo svolgimento dei viaggi gli importi versati saranno restituiti ai clienti senza l’emissione di voucher.

Documento Richiesto: CARTA D'IDENTITA' 

 

 

scarica PDF       chiedi info

 

condividi su: