PENNELLATE DI SICILIA, EGADI E...

Dal 27 settembre al 4 ottobre - € 1.420

 

Dalle Egadi ai borghi pittoreschi della costa settentrionale.
3 notti a Favignana e 4 notti sulla Costa

Favignana, “la grande farfalla sul mare”.  Erice e Segesta, luoghi senza tempo
Caltabellotta, la vita rurale. La riserva dello Zingaro, il mare più blu della Sicilia
Selinunte, Cefalù, Palermo, Gangi, Monreale, la storia che racconta


• chiamaci> clicca qui
• scrivici> info@lemarmotte.it
• iscriviti alla newsletter> clicca qui
• seguici su


1° giorno, martedì 27 settembre: MILANO – PALERMO – SEGESTA – ERICE – FAVIGNANA
In mattinata ritrovo dei Sigg.ri Partecipanti all’aeroporto di Milano Linate, partenza per Palermo. Arrivo, incontro con la guida e trasferimento a Segesta, centro archeologico di notevole interesse. Il suo edificio più importante è il Tempio Dorico in ottimo stato di conservazione, che sorge su di un’altura, in un paesaggio lussureggiante e ricco di fascino. Si visiterà inoltre il Teatro Greco del II sec. a.C. interamente scavato nella roccia, conchiglia sospesa nel vuoto, questo gioiello architettonico gode di una posizione impareggiabile. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di Erice che conserva intatto il fascino di antico borgo medievale animato da botteghe di artigianato tipico, le ceramiche finemente decorate, i tappeti variopinti tessuti a mano, i tradizionali dolci a base di mandorla e frutta candita. Il centro storico presenta un impianto urbanistico tipico, con piazzette, strade strette e sinuose nelle quali si affacciano bellissimi cortili. Partenza per Trapani. Imbarco in aliscafo per l’isola di Favignana. Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

2° giorno, mercoledì 28 settembre: FAVIGNANA /LEVANZO
Prima colazione in hotel. In mattinata visita dello “Stabilimento Florio”, antico opificio della fine del 1800 dove i Florio iniziarono la lavorazione e il commercio del tonno conservato. Questa visita, propone un’emozionante quanto originale viaggio nell’antica civiltà delle tonnare che da sempre ha caratterizzato la vita delle Egadi.
A seguire si potrà ammirare il Palazzo Florio.  Successivamente si raggiungerà il porto per effettuare il giro in motonave dell’isola di Favignana.  Costeggiando i suoi 33 km di costa si scopriranno una serie di meravigliose spiagge, baie, calette e grotte. Una Sosta per il bagno consentirà di godere appieno della bellezza di quest’isola.
Pranzo frugale a bordo (penne mediterranee, frutta di stagione, acqua, vino, pane). Rotta su Levanzo. Breve visita del piccolo centro abitato di Levanzo. Sosta per il bagno nelle splendide acque di cala Minnola.
Rientro a Favignana. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno, giovedì 29 settembre: MARETTIMO
Prima colazione in albergo, trasferimento al porto di Favignana, imbarco in aliscafo o motonave e partenza per Marettimo, la più distante e la più selvaggia delle Egadi. Arrivo e giro in motobarca con i pescatori dell'isola, durante il quale si potranno ammirare la grotta del Cammello, la grotta della Bombarda e quella del Presepe, Punta Troia con la piccola fortezza Borbonica e Punta Libeccio con il suo faro bianco.
Pranzo in ristorante a base di pesce. Tempo libero per una passeggiata tra le vie del piccolo villaggio di pescatori e i sentieri di questa affascinate isola (dove non circolano le macchine). Rientro in aliscafo o motonave a Favignana.
Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno, venerdì 30: SELINUNTE / CALTABELLOTTA & i PASTORI /SCIACCA
Prima colazione in hotel. Trasferimento in aliscafo a Trapani o Marsala. In mattinata visita dell’area archeologica di Selinunte, ritenuta la più importante d’Europa per imponenza ed estensione delle sue rovine. Qui si potrà ammirare la magnificenza del tempio, le rovine, i siti sulla collina orientale e l'Acropoli posta su un promontorio a picco sul mare, lambita un tempo da due fiumi. Qui vi sorgeva l'antica città cinta da possenti mura di fortificazione, poste a protezione delle case, dei templi e dei principali monumenti pubblici. Proseguimento per Caltabellotta l’antica “Qal’at Al-Ballut” arroccata in posizione panoramica su un’altura dei monti Sicani. Questa preziosa ed antica cittadina, si erge al centro di uno scenario dove si respira a pieni polmoni la tipica atmosfera della Sicilia “agro-pastorale” che spesso alberga nell’immaginario collettivo. Pietra miliare della storia medievale siciliana, qui si firmò il trattato di pace che pose fine il 31 agosto del 1302, alla Guerra dei Vespri Siciliani tra Svevi e Angioini. Attraversando l’antico nucleo urbano, giunti nell’area sommitale si visiterà la Chiesa Matrice di Maria SS Assunta realizzata dai normanni nell’XI secolo, caratterizzata da un prezioso portale Gotico. Il panorama mozzafiato, permetterà di vivere una esperienza interiore portatrice di emozionalità perdute.  Proseguimento per i pascoli di Contrada Ficuzza. Incontro con i pastori della Fattoria del Vento dove si allevano capre e pecore da latte e si producono saporiti formaggi freschi (ricotta, tuma) ed invecchiati (pecorino). Seguirà in un contesto agreste molto originale, il pranzo con menù tipico accompagnato da musica e canzoni siciliane. Nel pomeriggio breve visita di Sciacca, importante città marinara famosa per la pesca del pesce azzurro, pregiati manufatti in ceramica. Il centro storico costruito con la caratteristica pietra tufacea, custodisce numerosi palazzi di epoca settecentesca. Numerosi negozi e botteghe di ceramica artistica, animano le vie principali. Trasferimento in hotel a Mazara del Vallo (o dintorni), sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

 

5° giorno, sabato 1 ottobre: RISERVA DELLO ZINGARO / S. VITO LO CAPO  
Prima colazione in hotel. In mattinata trasferimento in pullman al porto di S. Vito lo Capo. Imbarco e visita della costa antistante la riserva dello Zingaro, prima riserva naturale in Sicilia con 7 Km. di costa  frastagliata, ricca di calette, aspri scogli e faraglioni. Sosta per un bagno. Durante la navigazione si effettuerà una sosta per ammirare i faraglioni di Scopello che si levano di fronte all’omonima tonnara e per fare un bagno. Pranzo frugale a bordo a base di prodotti tipici di tonnara. Rientro a San Vito Lo Capo, tipico villaggio di pescatori. Qui si potrà prendere il sole nella rinomata spiaggia di sabbia bianca e nuotare nelle limpide ed azzurre acque. Trasferimento in hotel a Santa Flavia c/o Domina Zagarella Sicily. Cena e pernottamento in hotel.

6°giorno, domenica 2 ottobre: CEFALU’ - CASTELBUONO
Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per Cefalù e visita di questa pittoresca cittadina del litorale tirrenico, immersa nel verde e dominata da una rocca su cui fa spicco la bellissima cattedrale normanna del XII sec., splendido esempio di un’architettura particolare con i suoi torrioni, le sue finestre, i suoi archetti, il suo prezioso portale. Molti altri sono i motivi di interesse percorrendo le vie del centro storico: i resti del duecentesco Osterio Magno, che, secondo la leggenda sarebbe stato la dimora di Ruggero II; il Lavatoio Medievale, costruito là dove, probabilmente, in epoca romana erano dei bagni pubblici frequentati anche da Cicerone, che soggiornò a Cefalù per periodo di tempo. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di Castelbuono. Sulle Madonie è uno dei borghi più belli dell’isola, storicamente legata all’epopea dei Nobili Ventimiglia, Castelbuono prende il suo nome dal castello che domina la città e che sarà oggetto di visita. Già dall’esterno si possono notare i numerosi stili e rifacimenti che si sono susseguiti nel corso dei secoli sotto la guida della famiglia Ventimiglia. Di incredibile bellezza è la Cappella Palatina, che stupisce i visitatori con le sue sculture bianche di putti, angeli e fiori che sembrano quasi sbucare fuori dalle pareti, realizzata da Giuseppe e Giacomo Serpotta. Nella cappella è conservata l’urna decorata con la reliquia di Sant’Anna, patrona della città. Nella piazza centrale del paese si trova la Chiesa Matrice Vecchia. L’edificio, risalente al XIV secolo, conserva alcuni tratti romano-gotici, il portale decorato con foglie rampicanti, o gotico-catalano, il campanile che domina la piazza. Gli interni sono piuttosto sobri, motivo per cui risalta ancor di più il bellissimo polittico sull’altare maggiore. Visitabili sono anche gli ambienti ipogei e la cripta sotto la pavimentazione della chiesa. Suggestiva è anche la visita alla Chiesa della Natività di Maria, oggi Matrice Nuova, che conserva numerosi tesori artistici provenienti dalla Matrice Vecchia. Di particolare interesse è il ciborio, che contiene numerose reliquie, e due organi a canne di squisita fattura. Degustazione di dolci c/o la pasticceria Fiasconaro.  Rientro in hotel, cena e pernottamento.

7° giorno, lunedì 3 ottobre: PETRALIA SOPRANA / GANGI  
Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per Petralia Soprana. La cittadina posta a 1147 metri di altezza gode di tre splendidi belvedere il primo chiamato Loreto guarda verso l’Etna, Enna, Caltanisetta, il belvedere Carmine guarda verso Palermo, quello di Piazza del Duomo verso Gangi. All’interno del paese troviamo le guglie maiolicate di Santa Maria di Loreto, il palazzo dei Marchesi Eschifaldo fino ad arrivare alla scenografica piazza duomo con la Chiesa madre dedicata ai Santi Pietro e Paolo. Si terminerà con la degustazione di prodotti tipici in pasticceria. Pranzo in ristorante. Poco lontano troviamo Gangi le cui origini risalgono identificate con la mitica Engyon fondata dai cretesi nel 1200 a.c. La visita della città inizia dalla parte alta racchiusa dalle cinta muraria trecentesca con la seicentesca chiesa di San Paolo, i palazzi Mocciano e Bongiorno, poco lontano in Piazza del Popolo troviamo un’immensa tela del giudizio universale di Giuseppe Salerno detto lo Zoppo di Gangi all’interno della Chiesa Matrice nota come la cappella Sistina della Sicilia. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno, martedì 4 ottobre: PALERMO / MONREALE
Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita del centro storico di Palermo. In particolare si visiterà: la Cattedrale in stile Arabo/ Normanno, la Chiesa della Martorana. Dall’esterno si visiteranno inoltre il Teatro Massimo, la famosa Piazza Pretoria con la bellissima fontana, i quattro canti di città. Possibilità di visita del caratteristico mercato di Ballarò il più antico tra i mercati della città, animato dalle cosiddette “abbanniate”, cioè dai chiassosi richiami dei venditori che, con il loro caratteristico e colorito accento locale, cercano di attirare l'interesse dei passanti. Suggeriamo di approfittarne per degustare i cibi da strada, tipici della cucina palermitana, panelle, crocchè o cazzilli,  polpo bollito, il pani ca’ meusa, gli arancini di riso, lo sfincione. Per quanto riguarda lo street food o meglio “cibo da strada” Palermo, si è classificata prima città europea della graduatoria e al 5° posto nella top ten mondiale. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per Monreale dove si visiterà il Duomo di Monreale con i suoi famosi mosaici ed il Chiostro Benedettino.  Trasferimento all’aeroporto di Palermo, partenza per Milano con volo di linea e arrivo a Linate in serata

 

Da martedì 27 settembre a martedì 4 ottobre 2022 (8 giorni /7 notti)
Quota di partecipazione € 1.420

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 240
QUOTA ISCRIZIONE € 35

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio aereo in economy class – Tasse aeroportuali, sicurezza e carburante – Trasferimenti in loco – sistemazione in hotel 4 stelle - Passaggio in Aliscafo Trapani/Favignana/Trapani - Escursione in motobarca Marettimo/Levanzo a Riserva dello Zingaro - Pensione completa dal pranzo del 27 /09 al pranzo del 4/10 (incluso pranzo durante escursione in barca e pranzo rustico con i pastori a Caltabellotta) – Bevande ai pasti (1/4 di vino e 1/2 minerale a persona a pasto) – Guide locali con visite ed escursioni – Degustazione di prodotti tipici a Petralia Soprana e Castelbuono Pacchetto ingressi* -   Assicurazione medico/bagaglio con copertura Cover Stay – Mance a guide e autisti - Accompagnatore LeMarmotte

PACCHETTO INGRESSI – Nella quota è già incuso un nutrito pacchetto ingressi che comprende: zona archeologica e navetta a Segesta / Cattedrale di Erice / Tonnara Florio / Zona archeologica e navetta a Selinunte / Chiesa Martorana a Palermo – Duomo e Chiostro a Monreale.

LA QUOTA NON COMPRENDE: Assicurazione Annullamento facoltativa da richiedere all’atto della prenotazione € 50 - Tassa di soggiorno da pagare in loco – Extra di carattere personale

NOTE: La tutela dei clienti è la nostra priorità. Pertanto i programmi saranno effettuati rispettando le normative in essere al momento dell’effettuazione del viaggio. Eventuali variazioni di programma e/o di quote dovute al loro rispetto, verranno prontamente comunicate a ciascun iscritto. In caso di disposizioni governative che vietassero lo svolgimento dei viaggi gli importi versati saranno restituiti ai clienti senza l’emissione di voucher.
Per partecipare ai viaggi, come previsto dalla legge, i clienti sono tenuti a rispettare le normative sanitarie vigenti al momento della partenza secondo le disposizioni governative.

Documento Richiesto: CARTA D'IDENTITA' 

 

 

scarica PDF        chiedi info

 

NAPOLI E PROCIDA

Dal 20 al 23 ottobre - € 740
Dal 27 al 30 ottobre - € 740

PALERMO

Dal 21 al 23 ottobre - € 560

NEW YORK

Dal 25 al 30 novembre   - € 1990

condividi su: