IL CILENTO CHE SEDUCE

Dal 25 al 30 settembre 2021  - € 860

Siti storici, località glamour e grotte suggestive. 
Questo viaggio è un arcobaleno dalle mille sfumature. Paestum e Matera raccontano millenni di storia. Le grotte di Palinuro, veri gioielli naturali, si affiancano a quelli realizzati dall'uomo come Salerno e Amalfi. I borghi come Teggiano e Castellabate ci portano in un mondo fuori dal tempo mentre Positano non smette di sedurci come le Sirene ospitate sulle isole dei Galli.
 


• chiamaci> clicca qui
• scrivici> info@lemarmotte.it
• iscriviti alla newsletter> clicca qui
• seguici su


1 ° giorno, sabato 25 settembre: SALERNO - AGROPOLI Ritrovo dei Sig. partecipanti a Milano in Stazione Centrale e partenza per Salerno . Arrivo, pranzo in ristorante (compatibilmente con gli orari effettivi dei treni), incontro con la guida e partenza per la visita guidata del centro storico, in particolare del Duomo, uno dei più importanti monumenti medievali della regione, ed il Museo Diocesano che conserva fra l'altro una straordinaria serie di ben 69 formelle in avorio illustranti il ​​Vecchio e il Nuovo Testamento. Se possibile, visita anche del Giardino della Minerva, un eccezionale orto botanico. Passeggiata lungo la via dei Mercanti, 
strada centrale del vecchio centro storico sulla quale si affacciano tipici negozi. Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2 ° giorno, domenica 26 settembre: PAESTUM - AGROPOLI - CASTELLABATE
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita di Paestum, città fondata dai greci che si chiamava inizialmente Poseidonia. Conoscere l'antica Poseidonia, riconosciuta tra i patrimoni dell'umanità dell'Unesco, è intraprendere un viaggio affascinante nella storia e nell'arte , immergendosi nelle atmosfere suggestive dell'antica cultura greca e romana.
Nell'Area Archeologica si potrà ammirare, fra gli altri, l'imponenza dei tre templi dorici, il Tempio di Hera, il Tempio di Atena e il Tempio di Poseidone, nell'area sacra, al centro della cittadina di Paestum: splendidi esempi dell'archeologia greca paragonabili per bellezza soltanto al Partenone di Atene. Di fronte all'area archeologica sorge il Museo Archeologico Nazionale di Paestum, nel quale sono presenti numerosi reperti archeologici rinvenuti a Paestum: vasi, statue, monete, gioielli ma in particolare le lastre dipinte della cosiddetta Tomba del Tuffatore, unico esempio di pittura di età greca della Magna Grecia. Rientro in hotel per il pranzo. Pomeriggio dedicato alla visita diAgropoli, graziosa cittadina marinara, sormontata dal centro storico che conserva intatti il ​​centro antico e gran parte del circuito delle mura difensivo col portale seicentesco d'ingresso . Proseguimento per Santa Maria di Castellabate con visita del centro storico che si estende tra due piazze: Piazza Matarazzo e Piazza Lucia. Le abitazioni più caratteristiche si trovano in una zona di porticati, di fronte al piccolo molo, chiamata “Porte le Gatte”. Secondo alcuni l'origine del nome è dovuta ai pescatori, che così la chiamavano osservando dal mare i porticati illuminati dalle candele. Questo caratteristico borgo cilentano è stato reso famoso per il set cinematografico del film Benvenuti al Sud. Rientro in hotel cena e pernottamento.

3 ° giorno, lunedì 27 settembre: MATERA
Prima colazione e partenza per Matera . Una città tra le più antiche del mondo il cui territorio custodisce testimonianze di insediamenti umani a partire dal paleolitico e senza interruzioni fino ai nostri giorni. Rappresenta una pagina straordinaria scritta dall'uomo attraverso i millenni di questa lunghissima storia. Matera è la città dei Sassi , il nucleo urbano originario, sviluppatosi a partire dalle grotte naturali scavate nella roccia e successivamente modellate in strutture sempre più all'interno di due grandi anfiteatri naturali che sono il  Sasso Caveoso  e il  Sasso Barisano. Visita guidata e al termine pranzo in ristorante. Nel pomeriggio tempo libero per assaporare l'atmosfera surreale di Matera. Rientro in hotel cena e pernottamento.

4° giorno, martedì 28 settembre: PADULA E PALINURO – escursione in barca -
Prima colazione in hotel e visita guidata della certosa di S. Lorenzo, anche conosciuta come certosa di Padula. Il complesso conta circa 350 stanze e occupa una superficie di 51.500 metri quadrati di cui 15.000 impegnati solo dal chiostro, tra i più grandi del mondo. La Certosa di San Lorenzo, infatti, grazie alla sua vasta estensione è seconda solo alla Certosa di Grenoble in Francia E’ di certo uno dei posti più belli della provincia di Salerno. Pranzo in agriturismo locale per gustare tipici prodotti della cucina del Cilento, del Vallo di Diano e della confinante Lucania con la filosofia del chilometro zero. 
Nel pomeriggio proseguimento verso Palinuro, una delle principali località turistiche della costa. Capo Palinuro è una di quelle località che da sempre hanno affascinato i viaggiatori di ogni epoca, al punto che lo stesso Virgilio le ha riservato una citazione nell'Eneide. Il mare è cristallino. Le spiagge ampie e sabbiose si alternano a tratti rocciosi accessibili solo via mare che nascondono veri gioielli naturali quali la spiaggia del Buon dormire oppure suggestive grotte. Escursione in barca alla scoperta delle grotte formatesi nei secoli dall’azione incessante del vento e del mare come la Grotta Azzurra e la Grotta d'Argento, dal caratteristico colore dei riflessi delle loro acque, la Grotta dei Monaci, dalle suggestive conformazioni calcaree che ricordano dei monaci in preghiera. Rientro in hotel cena e pernottamento. 

5° giorno, mercoledì 29 settembre: POSITANO E AMALFI – in battello - 
Prima colazione in hotel e partenza per Salerno. Imbarco sul battello in direzione Positano, un luogo seducente come le sirene sugli scogli de Li Galli. Famosa in tutto il mondo, frequentata da un turismo elegante, con stradine e scalinatelle pieno di innumerevoli piccole botteghe, atelier di artisti, ristoranti, caffè e negozi di abbigliamento con la ormai famosa “moda Positano”. Da ogni punto del paese si può ammirare la cupola in maiolica multicolore della Collegiata di Santa Maria Assunta che al suo interno custodisce l'icona della Madonna Nera ma, più importante, una villa romana considerata la più grande scoperta archeologica avvenuta in Costiera negli ultimi decenni. Nel corso degli ultimi anni sono stati scoperti splendidi affreschi sulle pareti della villa ed anche delle opere di grande valore come ippocampi, colonne dorate, grifoni, amorini a cavallo e un bellissimo pegaso alato. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Amalfi, prima repubblica marinara, uno dei “mostri sacri” del turismo in Italia, per la dolcezza del clima, la struggente bellezza dell’architettura mediterranea fatta di vicoli intricati e bianche casette aggrappate alle rocce, l’intenso azzurro del mare che contrasta con il verde della macchia mediterranea e i colori dei terrazzamenti coltivati. Il bel lungomare è il primo impatto; la “Ruga Nova Mercatorum”, via dei Mercanti, è la più celebre strada della città medievale, quasi rettilinea, fra il dedalo di stradine e piazzette del borgo antico; il Duomo, il monumento-simbolo di Amalfi che si erge quasi a picco sulla piazza; il suggestivo Chiostro del Paradiso deliziosa costruzione in stile arabo, piccolo angolo d’oriente, circondato da bianche e sottili colonne. Rientro in albergo cena e pernottamento

6° giorno, giovedì 30 settembre: TEGGIANO   
Prima colazione in hotel, rilascio delle camere e partenza per Teggiano, una delle poche cittadine della provincia di Salerno che ha mantenuto ancora oggi intatto il suo aspetto di roccaforte, grazie all’intervento del Principe di Salerno, Antonello Sanseverino, che fece costruire il castello. L’attrattiva principale della città è infatti rappresentata dalle alte mura medievali, che permisero alla città di difendersi dagli attacchi del Re di Napoli, Ferdinando d’Aragona e dal complesso architettonico su cui si fonda l’intero borgo, dalle fattezze medievali e rinascimentali capaci ancora oggi di attrarre migliaia di turisti ogni anno. Pranzo in agriturismo a Teggiano località che da sempre ha diffuso la cultura della dieta mediterranea, con l’istituzione della importante manifestazione "Alla Tavola della Principessa Costanza" percorso artistico e gastronomico. La dieta mediterranea è un modello nutrizionale ispirato ai modelli alimentari diffusi in alcuni Paesi del bacino mediterraneo riconosciuta dall' Unesco come bene protetto e inserito nella lista dei patrimoni orali e immateriali dell'umanità nel 2010. Trasferimento alla stazione di Salerno per il rientro con treno alta velocità verso Milano.

NOTA BENE: L’ORDINE DELLE VISITE POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI SENZA INTACCARE IL CONTENUTO DEL VIAGGIO

Da sabato 25 settembre a giovedì 30 settembre 2021 
Quota di partecipazione € 860

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 170 
QUOTA ISCRIZIONE € 35

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in treno rapido per Salerno (posti in 2° classe)* – Sistemazione in ottimo hotel 3 stelle superior in centro città ad Agropoli – Trattamento di Pensione completa dal pranzo del 25 settembre (compatibilmente con gli orari dei treni) al pranzo del 30 con diversi pranzi tipici in agriturismo – Bevande ai pasti (1/4 di vino e ½ minerale a persona a pasto) – Guide locali come da programma  - Bus GT ad uso esclusivo per le escursioni – Giro in barca alle Grotte di Palinuro – Battello per Positano / Amalfi – Ingresso alla Valle dei Templi di Paestum, Chiesa e Casa Rupestre a Matera, Certosa di Padula, Chiostro Paradiso ad Amalfi – Auricolari individuali – Assicurazione Medico / Bagaglio con copertura Cover Stay – Accompagnatore LeMarmotte.     

LA QUOTA NON COMPRENDE: Tassa di soggiorno se prevista da pagare direttamente in hotel -  Ingressi non indicati  – Mance – Facchinaggio - Polizza annullamento € 35 da richiedere all’atto della prenotazione – Extra personali e quanto non indicato ne ”la quota comprende”

NOTE: La tutela dei clienti è la nostra priorità. Pertanto i programmi saranno effettuati rispettando le normative distanziamento in essere al momento dell’effettuazione del viaggio. Eventuali variazioni di programma e/o di quote dovute al loro rispetto, verranno prontamente comunicate a ciascun iscritto. IN caso di disposizioni governative che vietassero lo svolgimento dei viaggi gli importi versati saranno restituiti ai clienti senza l’emissione di voucher.

Documento Richiesto: CARTA D'IDENTITA' 

 

 

scarica PDF       chiedi info

 

condividi su: